Un blitz antidroga dei carabinieri di Roma ha portato alla luce un canale di approvvigionamento di marijuana che riforniva le piazze di spaccio del centro storico della Capitale e all’arresto di tre trafficanti che detenevano oltre 14 kg di marijuana in casa. In manette sono finiti tre cittadini africani, due del Senegal e uno del Gambia, di 23, 24 e 34 anni, tutti già noti per trascorsi negli ambienti della droga.

Mirati appostamenti e pedinamenti hanno permesso ai Carabinieri di individuare i tre e di localizzare l’abitazione a loro in uso in via Roio del Sangro. Scattato il blitz, i Carabinieri hanno rinvenuto oltre 14 kg di marijuana divisi in sacchetti, 2.200 euro in contanti, 400 euro in banconote da 50 euro contraffatte, 28 telefoni cellulari e 6 tablet, di dubbia provenienza, utilizzati per contattare i vari pusher e acquirenti, nonché materiale per il confezionamento della droga.
Gli arrestati sono stati portati a Regina Coeli. Sono accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ricettazione e possesso di banconote contraffatte.

Annunci