Questa mattina, a conclusione di una complessa attività investigativa condotta anche con l’ausilio tecnico-scientifico del Ris di Roma, i carabinieri della stazione di Sermoneta – coadiuvati dai colleghi di Latina Scalo – hanno arrestato un uomo di 34 anni di origini polacche per il reato di incendio boschivo.

L’attività di indagine – iniziata nell’agosto dello scorso anno in seguito all’incendio, apparso subito doloso, divampato sul versante ovest del Monte Corvino – ha consentito di raccogliere gravi e concordanti elementi di colpevolezza a carico del 34enne (M. G. le sue iniziali) residente a Latina, le cui impronte digitali sono state repertate sugli inneschi utilizzati per appiccare il fuoco. Dell’uomo, tra l’altro, è stata anche documentata la presenza sul luogo del delitto. Il 34enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Annunci