Maltrattamenti in famiglia, estorsione e rapina. Sono queste le accuse nei confronti di un uomo di 30 anni residente a Pomezia, arrestato dai carabinieri della locale stazione. Stando alle indagini dell’Arma, l’uomo avrebbe più volte minacciato e maltrattato la mamma 63enne che, alla fine – stanca delle continue richieste di denaro del figlio – si è decisa a denunciare i maltrattamenti subiti.

L’indagine avrebbe portato alla luce una lunga storia di violenze e vessazioni subite dalla donna, che avrebbe consegnato più volte al figlio somme di denaro per evitare di subire i maltrattamenti. Il trentenne è stato trasportato nel carcere di Velletri.

Annunci