Sono scattate, la notte scorsa, le operazioni antiterrorismo nella metropolitana di Roma, al porto di Genova e a Bologna nel parcheggio sotterraneo della stazione ferroviaria dell’alta velocità.

Si è trattato, in tutti e tre i casi, di esercitazioni compiute da Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri, che hanno simulato un’azione congiunta di intervento in caso di attacco terroristico. Lo scopo era testare la capacità e la velocità di reazione delle forze dell’ordine italiane.

In ciascuna delle tre città, per un totale di oltre 150 uomini, hanno partecipato all’esercitazione unità Uopi della polizia ed unità Sos o Api dei carabinieri, oltre ad equipaggi delle squadre volanti, dei Reparti prevenzione crimine della polizia ed i nuclei radiomobili dei carabinieri per la “cinturazione” degli obiettivi.

CLICCA per guardare il video

Annunci