Estorsione, detenzione e spaccio di stupefacenti. Sono queste le accuse di reato che hanno portato all’arresto di cinque persone. Altre sei al momento risultano irreperibili E’ questo il bilancio dell’operazione denominata Las Mulas e condotta dagli uomini della Questura di Latina, scattata alle prime luci dell’alba di oggi. I destinatari delle ordinanze di custodia cautelare sono tutti pontini. Irreperibili, al momento, risultano essere altri due pontini oltre ad un uomo e tre donne colombiane.

Il fulcro del sodalizio – in base alle indagini della Squadra Mobile di Latina – era un 29enne di Aprilia (Dimitri M. le sue iniziali). In manette anche un 23enne di Aprilia (Antonio C.), un 48enne di Latina (Marco Z.), un 45enne di Roccamassima (Marco B.) ed un 49enne di Cori (Fabrizio M.).

Le indagini, partite nel 2014, hanno accertato che la droga (cocaina e hashish) arrivava in Italia dalla Colombia e poi raggiungeva Aprilia attraverso dei corrieri, per lo più delle donna che nascondevano lo stupefacente nelle parti intime. La cocaina era principalmente destinata al mercato locale, tra Aprilia e Latina., ed il gruppo finito in manette riforniva una vasta rete di pusher.

Annunci