Esordio casalingo stagionale, con l’incognita del maltempo (proprio in quelle ore è prevista allerta meteo) e a porte chiuse. Il Latina si appresta ad affrontare la formazione sarda del Budoni con un obiettivo ben chiaro in mente: riscattare il pessimo avvio, con il tennistico 6-0 subito domenica scorsa a Rieti. Per farlo servirà una grande prestazione, come ha sottolineato mister Chiappini in conferenza: “Non dobbiamo dimenticarci quella sconfitta, bensì tenercela ben salda in mente. Dobbiamo reagire da uomini, dimostrando di aver capito i nostri errori. Nel calcio si può perdere, per carità, ma non così“.

E allora occhio all’immediato futuro, con la sfida al Budoni: “Sarà un’altra gara complicata, contro un altro avversario che sono anni che milita in questa categoria. Si tratta di una squadra affiatata e per noi ci sarà da battagliare e lottare su ogni pallone. L’atteggiamento tattico resterà immutato, cambieremo qualcosa sulle palle inattive. Romeo? E’ appena arrivato e non è ancora al top, ma è un grande giocatore e quindi lo inserirò dal primo minuto. Avere cinque sostituzioni, da questo punto di vista, mi avvantaggia”.

Annunci