Va bene l’arrivo del ciclone Poppea, va bene anche la pioggia di questi ultimi due giorni, ma indossare un cappuccio e una felpa mentre si preleva al bancomat, adesso che è ancora piena estate e con temperature non proprio basse, ai poliziotti della squadra volante è sembrato quantomeno sospetto.

Così si sono avvicinati al bancomat di Via Palmiro Togliatti, a Roma, dov’era la donna che stava prelevando e che ha cercato di allontanarsi in fretta nel tentativo di raggiungere un complice (che poi si è rivelato essere il suo convivente). I poliziotti sono però riusciti a fermarla: con sé aveva due carte clonate ed i relativi codici. La donna, una romana di 30 anni, è stata arrestata per l’utilizzo di carte clonate e frode informatica; il compagno – trovato invece con altre sette carte clonate – è stato denunciato per il concorso nel reato.

Annunci