Incendi ogni giorno e su vaste aree, più la grave siccità e la carenza di personale. Intere regioni dilaniate dagli incendi: l’Abruzzo addirittura ha dichiarato lo stato di emergenza a causa dei roghi. Per Umbria e Lazio l’emergenza è anche idrica. Poi c’è stato il sisma di Ischia, dove dai diversi comandi sono partite le colonne mobili a dare aiuto nei soccorsi nelle primissime ore, ed oggi continuano ad andare seguendo gli schemi delle successive fasi dell’emergenza.

Proprio a causa di questo quadro allarmante, il sindacato del personale operativo dei Vigili del Fuoco – il Conapo – ha inviato una lettera ai vertici nazionali dei Vvf per chiedere una proroga nelle assegnazioni temporanee di personale. Lo ha fatto non solo per l’Abruzzo, ma anche per i territori delle Marche, dell’Umbria e del Lazio, dove il personale operativo è continuamente sottoposto a turni massacranti e che spesso si protraggono ben oltre il normale orario di servizio. 

Annunci