E’ un uomo di 36 anni di nazionalità romena, sposato e da anni residente a Pomezia, la vittima del terribile incidente sul lavoro avvenuto nel pomeriggio di ieri (31 agosto) in un capannone a Pomezia. Stando alle prime informazioni sembra che l’uomo stesse effettuando dei lavori di pulizia delle grondaie sul tetto della struttura di via delle Monachelle quando avrebbe messo il piede su un lucernario che si è sfondato, causando la rovinosa caduta dell’operaio. Un volo di circa tre metri, con il 36enne che avrebbe poi impattato contro un mobile.

Per lui non c’è stato nulla da fare, con i soccorsi che – seppur tempestivi – non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. La salma è stata messa a disposizione del magistrato, che ha disposto l’autopsia. Fatale, a quanto pare, sarebbe stata la ferita alla testa.

Annunci