Centinaia di persone hanno partecipato alla interessante e viva terza edizione di <Ponza in tavola>, a Cala Caparra. Un successo senza precedenti, in una cornice di suoni, luci, colori, folklore, divertimento. Un momento di incontro tra ponzesi e turisti, tra allegria ed animazione. Una serata sicuramente da ricordare. L’Associazione Cala Felci – presieduta da Monia Sciarra – ha fatto ancora centro, riuscendo in pochi giorni a realizzare un evento di forte richiamo sul territorio isolano. Molto apprezzata la delegazione dell’isola gemella di Ventotene. Particolarmente apprezzato anche lo stand del vino di pouchen.

Lunghe file per tramutare euro in tornesi, forse la pecca maggiore, due box avrebbero permesse tempi più rapidi per entrare. Nulla di grave se si raggiungono risultato copiosi con presenze da record in una calda serata di fine agosto, tutto è risultato piacevole all’insegna della cucina di un tempo e di prelibatezze dei giorni nostri, una Ponza autentica e genuina è stata al centro dell’attenzione degli ospiti in vacanza rimasti davvero soddisfatti. L’enogastronomia è oramai considerata un fatto culturale e l’evoluzione del fenomeno procede in una direzione positiva: il turista enogastronomico è alla ricerca non solo della conoscenza del prodotto ma di tutti gli aspetti storici e di costume. L’estate è l’occasione in cui la visita enogastronomica diventa un piacevole plus della vacanza.

Le foto dei ristoranti ponzesi che hanno partecipato.

Paolo Iannuccelli

Annunci