Il Comune di Latina revocherà, nelle prossime ore, l’ordinanza di divieto di consumo dell’acqua di rubinetto per usi alimentari, emanata la scorsa settimana e successivamente prorogata dopo che un incendio aveva danneggiato l’impianto di dearsenizzazione di Carano, ad Aprilia. Lo ha annunciato l’ente stesso, ritenendo opportuno anticipare la notizia alle popolazioni di Borgo Montello, Borgo Bainsizza, Borgo Santa Maria, Borgo Sabotino, delle località Foce Verde e Le Ferriere, che finora sono state servite da autobotti. La Asl ha infatti richiesto la revoca dell’ordinanza al Comune, dato che i livelli di arsenico sono rientrati nella norma.

Annunci