Alex Sambucci è una delle stelle che brillano nei play off per la conquista dello scudetto tricolore del baseball. Indossa la casacca della Unipol Sai Fortitudo Bologna, vincitrice di due gare consecutive a Rimini dopo aver perduto le prime due sul diamante amico del Gianni Falchi. Eccellenti – forse decisive – le prestazioni del potente atleta pontino pontino. Ora arriva la decisiva gara-5 delle semifinali. Nato a Latina il 29 settembre 1989 , Sambucci è un giocatore di baseball di ottimo livello, nazionale azzurro sia juniores che seniores. Gioca in prima base ed è un eccellente battitore. Cresce nella sua città natale, dove ha un primo contatto con il baseball a scuola all’età di 6 anni, grazie a un indovinato progetto promozionale del club rossoverde. Svolge tutta la trafila delle giovanili nel Latina Bc, prima di entrare a far parte della prima squadra. Rimane nel capoluogo pontino fino al 2008, dopo aver ricevuto la chiamata delle Nazionali giovanili ed essere entrato a far parte per 3 anni dell’Accademia FIBS di Tirrenia. Alex ha vinto insieme ai latinensi Reginato, Ularetti e Cozzolino i campionati europei juniores.

Dopo la rinuncia alla Serie A2 da parte del Latina, a partire dalla stagione 2009 Alex diventa un giocatore del Parma con cui debutta nella massima serie. Al primo anno in Ibl viene nominato miglior giovane, mentre l’anno successivo è parte del team che vince il decimo scudetto, quello della stella. Nel 2011 Sambucci riceve il Guanto d’oro come miglior prima base del campionato. Nel 2015 diventa il nuovo prima base della Fortitudo Baseball Bologna Unipol Sai, vincendo la Coppa Italia nel 2015 e lo scudetto nel 2016. Alex è figlio di un notissimo agente della Polizia di Stato ora in pensione.

Paolo Iannuccelli

Annunci