Un ragazzo romano di 29 anni – F.F. le sue iniziali – è stato arrestato nei giorni scorsi e ristretto ai domiciliari. L’uomo è accusato infatti di aver appiccato il fuoco a 25 automobili
Il giovane era stato posto sotto controllo dagli investigatori della polizia del commissariato Trevi dopo gli incendi, risultati dolosi, di alcune auto nel centro storico. A luglio, poi, sorpreso da due agenti in borghese in atteggiamento sospetto vicino ad alcune macchine, era stato fermato: il 29enne aveva però solo un accendino e nient’altro, così era stato lasciato andare. 

Nelle ore successive, però, a 10 automobili era stato appiccato il fuoco, con lo stesso modus operandi di altri casi nella zona. 

Filmato dalla videosorveglianza, i poliziotti lo hanno riconosciuto: era la stessa persona controllata poche ore prima e, durante una perquisizione in casa sua, hanno trovato gli stessi abiti

Annunci