Uno spaccio “in diretta”. E’ quanto hanno notato gli agenti della squadra Volante della Questura di Latina, che ieri pomeriggio hanno arrestato un uomo di nazionalità tunisina.
Gli agenti, transitando in via G.B. Grassi – nel cuore del quartiere Nicolosi – hanno notato un uomo in bicicletta che, non avvedendosi della Polizia, allungava il braccio per consegnare una dose ad un giovane. E’ in quel momento che i due si sono accorti della presenza dei poliziotti. Si sono così divisi nel tentativo di dileguarsi. Il giovane riusciva così a far perdere le proprie tracce all’interno delle case popolari del quartiere Nicolosi, mentre l’uomo in bicicletta veniva immediatamente fermato.
Dalla immediata perquisizione personale, venivano rinvenuti all’interno delle sue tasche 4 diversi involucri, tutti contenenti presunta sostanza stupefacente ed una banconota da 10 euro, presumibile provento dell’attività di spaccio appena effettuata.
L’uomo, sprovvisto di documenti d’identità, veniva pertanto accompagnato presso gli Uffici della Questura, dove, sottoposto agli accertamenti di rito da parte della Polizia Scientifica, veniva identificato per BELAJI Sifine, tunisino di 29 anni.
Anche la sostanza rinvenuta negli involucri, sottoposta ad idonea analisi, risultava effettivamente essere stupefacente di tipo eroina, hashish e marijuana, per totali 3 grammi.

Annunci