I carabinieri di Gaeta hanno ritrovato un’opera d’arte che era stata rubata da una Chiesa in provincia di Rieti oltre 40 anni fa. Ieri, così, ottenuta l’autorizzazione della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, hanno restituito l’opera – risalente ai primissimi anni Novecento – alla Chiesa dei SS Pietro e Tommaso a Montasola, nel reatino.

Nel dicembre del 2016, durante le operazioni che hanno portato al recupero di 8 antichissimi registri battesimali manoscritti che erano stati rubati nella Chiesa di San Giacomo a Gaeta, i carabinieri avevano trovato nell’abitazione di un 40enne della provincia di Caserta un gruppo scultoreo raffigurante la Madonna del Rosario di Pompei e Gesù Bambino. Un’opera in cornice intagliata e dorata con stampa acquerellata, raffigurante i Santi Pietro e Paolo. Dalle indagini condotte dai militari in collaborazione con il comando Tutela Patrimonio Culturale di Roma, l’opera risultava essere proprio quella rubata 40 anni fa nella Chiesa di Montasola.

Annunci