Un buon Latina vince all’esordio ufficiale in stagione. I nerazzurri si impongono per 2-1 sul campo dell’Anzio. In gol Iadaresta (apparso già un bomber di razza) nel primo tempo e raddoppio di Cittadino con una splendida parabola su calcio di punizione. Nel finale l’Anzio prova a rientrare e lo fa con Lauri, il cui colpo di testa rende il finale incandescente.

Per il Latina 1932 è un buon esordio, anche se la condizione fisica (inevitabilmente) è ancora ben lontana dall’essere ottimale. Una festa che però è stata parzialmente rovinata dall’espulsione (ingenua) di Tribuzzi, per proteste nei confronti dell’assistente del direttore di gara, e dall’episodio avvenuto nel finale, quando una bottiglietta – lanciata dal settore che ospitava i tifosi del Latina – ha colpito un dirigente alle soglie del campo. In arrivo probabilmente una salata multa. Un episodio, questo, che macchia quanto di buono fatto in campo e dai tifosi nerazzurri, presenti in massa sugli spalti del Bruschini.

Nel prossimo turno di Coppa Italia il Latina sfida l’Ostia Mare.

Annunci