Voleva utilizzare l’ambulanza come un taxi. Una donna di 32 anni di Fondi è stata denunciata dai carabinieri con l’accusa di interruzione di un servizio di pubblica necessità. La donna, infatti, in assenza di una vera urgenza, ha richiesto l’intervento di un’ambulanza per farsi trasportare all’ospedale di Formia, ma con l’obiettivo di fare visita al compagno ricoverato.
La stessa, al rifiuto del personale sanitario che aveva preso atto delle sue buone condizioni di salute, si è rifiutata di scendere dal mezzo di soccorso, desistendo solo all’arrivo dei carabinieri.

Annunci