I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno tratto in arresto per tentato omicidio, atti persecutori e danneggiamento aggravato, M.T., 27enne della provincia di Roma.

Il giovane, dopo l’ennesimo litigio avvenuto per questioni familiari, avrebbe inseguito l’ex convivente 28enne residente ad Aprilia, che si stava recando proprio dai carabinieri per sporgere denuncia contro di lui per atti persecutori e, una volta notata la ex compagna scendere dall’auto del padre, avrebbe premuto l’acceleratore dirigendosi verso di lei, ma senza riuscire a colpirla perché lei se n’è accorta in tempo, riuscendo a scansarsi. L’auto del ragazzo ha finito la sua corsa contro il cancello d’ingresso della caserma, che ha subito lievi danni. Il 27enne è stato arrestato e portato in carcere a Latina.

Annunci