Ha festeggiato 100 venerdì scorso la nonnina di Latina Bruna Castello. La festa per l’ambita ricorrenza si è tenuta nel centro anziani di piazza del Quadrato: c’erano familiari ed amici ma anche tanti giovani, tra i quali i pronipoti, che si sono stretti intorno a Bruna.
Una donna ancora lucida che guarda al passato ma che sa anche parlare al futuro, alla quale il sindaco Damiano Coletta ha fatto pervenire un messaggio di auguri in cui ha sottolineato l’importanza dell’esempio di persone come Nonna Bruna per la formazione dei giovani.

Alla festa per Nonna Bruna ha partecipato anche una delegazione dell’Istituto “San Benedetto” costituita dagli alunni Francesca Di Maro e Matteo Troiani, accompagnati dai docenti Anna Scaggion e Giovanni Stravato che hanno portato il saluto del dirigente scolastico Vincenzo Lifranchi. Tra l’altro si è parlato della intervista che l’inverno scorso Bruna ha rilasciato ad un gruppo di alunni del “San Benedetto”: un’esperienza importante da cui poi è scaturita la sceneggiatura del cortometraggio “L’albero di ricino” con cui l’istituto di Borgo Piave ha vinto il premio regionale Clip&Corti.

Annunci