Anche quest’anno la statua della Madonna Stella Maris ha sfilato sul litorale pontino, ma l’ ha fatto per strada. La tradizionale processione che da 35 anni coinvolge centinaia di fedeli ma anche laici della provincia, infatti, non si è svolta via mare. Trainata dal consueto trattore, la statua della Vergine Maria addobbata di corone di fiori ha attraversato, a partire dalle 19:30, le strade del litorale per poi fare ritorno, intorno alle 22, alla chiesa Stella Maris. Un percorso insolito, dettato dall’impossibilità di imbarcare la statua della Madonna del Mare e a Rio Martino e a Foce Verde.

Il suggestivo evento ha richiamato sulle strade del litorale circa 15mila fedeli che, in onore della Santa Vergine, sono scesi in strada per celebrare la sua Assunzione dando vita ad un momento liturgico di forte raccoglimento. “Bisogna guardare Maria come simbolo di fede 365 giorni l’anno, non solo in occasione della ricorrenza di Ferragosto – ha detto il parroco della chiesa stella Maris, Don Giuseppe Quattrociocchi – E’ comunque emozionante assistere ogni anno a centinaia di credenti:  nonni, genitori additano la statua invitando i bambini a guardare la Madonna”. Anche se via terra, quindi, quest’anno la Stella Maris ha brillato sul litorale pontino; al di là delle polemiche riguardo alla variazione che ha subito il percorso, ha risvegliato l’amore dei tanti fedeli che, in forza dell’amore nei confronti della Santa Vergine e dei caduti in mare,  hanno festeggiato la sua Assunzione.

Michela Sciscione

Annunci