Uno strazio senza fine, una scia di sangue che non accenna a fermarsi. La piaga degli incidenti stradali mortali continua ad abbattersi con tutta la sua drammaticità sulla provincia di Latina. Altre due vittime, ieri sera, nel giro di un’ora, in due incidenti stradali avvenuti, in linea d’aria, a poche decine di chilometri l’uno dall’altro.
Il primo è avvenuto sulla superstrada Frosinone-Mare, all’altezza dello svincolo per Terracina. Secondo le prime informazioni si sono scontrate un’auto e una moto e ad avere la peggio è stato Andrea Velocci, 43enne originario di Monte San Giovanni Campano (provincia di Frosinone). L’uomo viaggiava in sella alla due ruote. Nello stesso incidente sono rimasti feriti un ragazzo in sella ad uno scooter – trasportato in codice rosso al Goretti di Latina – e la conducente della Panda contro la quale la moto si è scontrata.
Un’ora dopo, altro sangue, altro dolore. Questa volta a Pontinia, lungo l’Appia, per l’ennesimo scontro tra un’auto e una moto. A perdere la vita è stato Luca Romanelli, 42 anni, che sembra viaggiasse come passeggero sulla moto. Il suo profilo Facebook è già pieno di messaggi di cordoglio. Ferito gravemente anche colui che era alla guida della moto, trasportato in codice rosso all’ospedale di Latina. Illeso l’automobilista.

Annunci